Compass fa prestiti a cattivi pagatori?

Compass fa prestiti a cattivi pagatori

Compass fa prestiti a cattivi pagatori?

Normalmente un cattivo pagatore si vede chiudere ogni possibilità di finanziamento o prestito, almeno nella maggior parte dei casi poi con valutazione soggettive possono esserci delle variabili. Un cattivo pagatore purtroppo si ritrova spesso una bolla dove usciere non è sempre facile, tuttavia alcune compagnie come ad esempio Compass, offre alcune possibilità anche queste persone spesso sfortunate in alcuni momenti della propria vita.

Un cattivo pagatore può esserlo anche colui che per un disguido o per dimenticanza ha pagato anche solo in ritardo una rata di precedenti impegni finanziari, tanto basta per finire sui database dei centri rischi nazionali. Ovviamente queste sono eccezioni estreme ma potete crederci, capito più spesso di quanto si immagini.




Quando conta l’entità della segnalazione

La segnalazione al centro rischi è spesso legata a situazioni eccezionali come quella sopra citata, poi ovviamente ci sono casi più importanti e sostanziali come anche quelli di chi chiede finanziamenti con l’intenzione iniziale di non restituire i fondi concessi, questo ultimo caso non ha vie di uscita.

La segnalazione, quindi, conta ma è può essere soggettivamente valutata caso per caso, ovviamente la segnalazione dovuta ad un ritardo non può essere assimilata a quella di chi volutamente non ha mai restituito neanche un centesimo di quanto ottenuto come finanziamento o prestito, quindi stessa segnalazione ma cause molto differenti.




Come ottenere il prestito Compass quando si è cattivi pagatori

Da quando abbiamo scritto sopra la possibilità per ottenere il prestito esiste e si articola in tre distinte modalità. La prima per ottenere il prestito da segnalati è quella della cessione del quinto dello stipendio, che in questi casi garantisce Compass per la cessione del prestito.

Un’altra possibilità è quella della delega del pagamento, ovvero si fa carico una terza persona del vostro impegno fino alla sua completa estinzione. Ultima possibilità è quella del prestito cambiario, una formula usatissima negli anni ’60 e ’70 ma che comunque non ha mai smesso di essere utilizzata. In ultima analisi anche il cattivo pagatore può riuscire ad ottenere un prestito anche se segnalato come cattivo pagatore nei database nazionali, le possibilità sono quelle elencate qui sopra!




Be the first to comment

Leave a Reply

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*